Prestiti in un’ora senza busta paga: ecco come fare

Dove trovare prestiti in un’ora senza busta paga: info e richiesta

Ottenere un finanziamento in tempi rapidi può essere una necessità per alcuni. Su  internet si possono trovare diversi titoli che affermano di individuare finanziarie in grado di erogare prestiti entro un’ora senza busta paga. Se l’assenza di busta paga non costituisce di per sé un limite a questo tipo di finanziamenti, tempi così ristretti non sembrano essere effettivamente rispettati. Nondimeno, i casi qui presentati permettono di valutare quanto in fretta sia possibile ottenere un prestito.

Cerchi un prestito entro un’ora e senza garanzie? Richiedilo online! Facile, veloce e senza troppa burocrazia: clicca qui e scarica un preventivo gratuito.

prestiti in un ora senza busta paga

    prestiti in un ora senza busta paga

    Prestiti in un ora senza busta paga: si può?

    Distinguiamo la questione in due. In primo luogo, ci chiediamo se sia possibile ottenere un prestito anche senza presentare una busta paga. In secondo luogo, ci domandiamo quanto rapidamente sia possibile ottenere un prestito. In ultimo, proviamo a rispondere se sia possibile ottenere prestiti in un’ora senza busta paga.

    Garanzie alternative alla busta paga

    Iniziamo col dire che la busta paga richiesta dalle finanziarie e dalle banche che concedono prestiti non è l’unico documento economico richiesto. Lo scopo di questa richiesta è quello di stimare con maggiore affidabilità il reddito disponibile del richiedente. Quando questo reddito è attestato dai calcoli e dai versamenti del datore di lavoro, le cifre comunicate sono meno aleatorie e la fase istruttoria può svolgersi in maniera più rapida.

    Ora, ci possono essere tre diversi motivi per cui una busta paga non sia disponibile o strettamente necessaria:

    • Quando il richiedente non lavori come dipendente, pubblico o privato
    • Quando il richiedente non lavori più
    • Quando il richiedente non lavori affatto

    Prestiti in un ora senza busta pagaIl primo caso può essere quello dei lavoratori autonomi, degli imprenditori o delle partite iva in generale. In questi casi, il documento loro richiesto potrà essere quello della dichiarazione dei redditi, in assenza  della busta paga. Nel secondo caso, può essere presentato il cedolino della pensione o il modello Obis M dell’Inps. Nell’ultimo caso, il richiedente che non produce redditi da lavoro né beneficia di una pensione non è in grado di presentare la busta paga: questo non esclude necessariamente l’erogazione del prestito.

    Per chi non ha un lavoro, le finanziarie possono comunque decidere di erogare un finanziamento qualora, al posto della busta paga, vengano fornite delle garanzie alternative. Di norma, queste sono costituite dall’impegno di un garante – un parente stretto, per lo più – che si impegna a garantire sulle rate del piano di ammortamento: in caso di impossibilità da parte del prestatario, questi si sobbarcheranno l’onere dei pagamenti residui.

    Prestiti entro un’ora

    È probabile che l’ora per ottenere un prestito non sia tale. O meglio, non se si considera l’intera procedura, dal primo contatto con la finanziaria alla concessione del finanziamento. Comparatori e siti online hanno contribuito a velocizzare enormemente la procedura: prima di questa possibilità, al richiedente non restava che recarsi direttamente in filiale; presentare tutta la documentazione in formato cartaceo; e attendere che questi percorressero l’intera procedura di valutazione dentro qualche faldone passato da responsabile a responsabile.

    Grazie all’automazione dei processi, i dati immessi nel sito di una finanziaria o di un sito che compara le offerte tra diversi istituti sono convogliati verso algoritmi che effettuano una prima scrematura. È lo stesso richiedente che può rendersi conto ancora prima di presentare la richiesta se le sue aspettative possano essere realistiche o meno. Una volta accettate le condizioni, i documenti caricati in formato pdf possono essere scansionati e le informazioni ivi contenute alimentare le prime fasi dell’istruttoria. La componente umana è relegata al controllo dei processi e a valutare i casi più ambigui. Anche in questo modo, tuttavia, confrontare i dati ottenuti con quelli presenti nelle banche dati come il registro dei cattivi pagatori di Crif o la Centrale Rischi della Banca d’Italia.

    Anche se, per motivazioni commerciali, una finanziaria può affermare che il processo è estremamente rapido, è plausibile che la procedura si mantenga in una durata realisticamente inferiore alle 24 ore.

    Dal lato del richiedente, ci sono alcuni accorgimenti che possono contribuire a velocizzare la procedura:

    • Fornire la documentazione completa, ordinata e accurata
    • Vantare un buon merito al credito
    • Disporre di un reddito stabile, indipendentemente dalla busta paga
    • Beneficiare di un garante disposto a supportare la richiesta

    Una volta ottenuta la delibera, l’erogazione delle somme può richiedere i tempi tecnici del bonifico, che in caso di procedura ordinaria, potrebbe superare le ventiquattro ore.

    Prestiti senza busta paga entro un’ora

    In questo articolo ci siamo occupati dei prestiti senza busta paga in ventiquattro ore. In quel caso, una ricerca approfondita aveva restituito diversi risultati per i soggetti in grado di erogare finanziamenti così rapidi senza la consegna della busta paga.

    In particolare, le offerte di Compass, Younited Credit, Krediti Web rispettano questi criteri. Consultando gli stessi siti non sembra emergere la capacità di effettuare la stessa procedura in tempi così ristretti da approvare il finanziamento entro un’ora.

    Dove richiedere prestiti in un’ora senza busta paga?

    Come detto, prestiti veloci senza busta paga sono richiedibili presso la quasi totalità delle finanziarie: dovunque sia possibile finanziare uno studente o un pensionato, una persona senza lavoro ma con garanti o un autonomo o libero professionista, qui è possibile ottenere il finanziamento senza busta paga.

    Sull’effettiva tempistica inferiore all’ora restano i dubbi. Se si estendono i criteri, Compass risulta essere una delle finanziarie principali a garantire i tempi più ristretti per la concessione del credito. Ad ogni modo, il modo migliore per ottenere prestiti in tempi rapidi è rivolgersi agli istituti online che comparano le offerte, ad esempio da qui.

    Simulazione e calcolo rata

    Proviamo a simulare la richiesta di prestiti per autonomi. Per la professione svolta, questi soggetti non sono in grado di comprovare i propri redditi con le buste paga. Di seguito presentiamo alcune ipotesi, selezionate tra le finanziarie note per la celerità nelle loro procedure. In carenza di dati certi sull’erogazione di un prestito entro un’ora, questo sembra essere l’approccio più valido.

    Questi erano i risultati ottenuti nel caso di un prestito senza busta paga entro 24 ore.

    Mrfinan

    • Importo: da 2 a 75 mila euro
    • Durata: 2 – 84 mesi
    • TAEG:da 5,2% a 16,4%

    Kreditiweb

    • Importo: da 2 a 75 mila euro
    • Durata: 2 – 84 mesi
    • TAEG: da 5,2% a 16,4%

    Personalizza il tuo esempio: clicca qui e simula il tuo prestito gratuitamente.

    Prestiti in un ora senza busta paga

    FinanziatiOra

    • Importo: 5 a 75 mila euro
    • Durata: 36 – 120 mesi
    • TAEG: da 5,2% a 16,4%

    Blender

    • Importo: da 500 a 70 mila euro
    • Importo massimo: 70 mila euro
    • Durata: 24 o 36 mesi
    • Proviamo ad effettuare qualche altra simulazione.

    Prestito Personale Compass

    • Importo erogato: 3.000,00 euro
    • Durata Prestito: 36 rate
    • Rata mensile: 141,78 euro
    • TAEG: 13,75% percento fisso
    • TAN: 10,90% percento fisso
    • Totale da rimborsare: 3.419,27 euro
    • Spese di istruttoria: 45,00 euro
    • Imposte: 16,00 euro
    • Tempi di erogazione: 1 giorno

    Prestito Personale Compass

    • Importo erogato: 5.000,00 euro
    • Durata Prestito: 62 rate
    • Rata mensile: 110,09 euro
    • TAEG: 12,35% percento fisso
    • TAN: 10,90% percento fisso
    • Totale da rimborsare: 6.623,63 euro
    • Spese di istruttoria: 75,00 euro
    • Imposte: 16,00 euro
    • Tempi di erogazione: 1 giorno

    Prestito Personale Compass

    • Importo erogato: 8.000,00 euro
    • Durata Prestito: 84 rate
    • Rata mensile: 138,61 euro
    • TAEG: 12,08% percento fisso
    • TAN: 10,90% percento fisso
    • Totale da rimborsare: 11.662,40 euro
    • Spese di istruttoria: 120,00 euro
    • Imposte: 16,00 euro
    • Tempi di erogazione: 1 giorno

    In tutte le ipotesi nelle quali è specificato il tempo di erogazione, Compass risulta essere la finanziaria più celere. Questi tempi, sebbene inferiori alle ventiquattro ore, non sono affatto compresi entro il termine di un’ora.

    Articolo scritto da: Fabrizio Pagni

      0 commenti

      Lascia un Commento

      Vuoi partecipare alla discussione?
      Sentitevi liberi di contribuire!

      Lascia un commento

      Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *