M’honey card: servizio clienti, numero verde e servizi MPS

Tutto quello da sapere sulla card M’honey di MPS

Tra i vari prodotti offerti da Monte Paschi di Siena troviamo la M’honey card, un particolare servizio finanziario che potrebbe interessare tutte quelle persone che spesso e volentieri necessitano di un piccolo accredito per affrontare delle spese, tuttavia in mancanza di denaro. È questa l’idea che sottende il gioco di parole, m’honey appunto, che attraverso la crasi inglese trasforma il “denaro” nel suono dolce del “miele”. La M’honey card è la carta revolving di MPS: in tempi rapidi e senza troppa burocrazia, tutti i titolari di my honey card possono ottenere un piccolo accredito sul conto corrente o un plafond per acquistare direttamente in negozio.
In questo articolo andiamo a scoprire tutto ciò che c’è da sapere oggi sulla M’honey card: servizio clienti, numero verde, operazioni, costi e molto altro ancora.

m'honey card

Che cos’è la M’honey card?

Dicevamo, la M’honey card è una carta revolving e, in quanto tale, consente gli accrediti ai titolari. La caratteristica di queste carte, infatti, è proprio quella di poggiare su un certo sistema finanziario circolare che consente di rateizzare diversi pagamenti che altrimenti non si potrebbero compiere. In questo senso, la carta revolving M’honey concede piccoli prestiti al titolare, il quale può pagare anche in assenza di liquidità. In particolare, la M’honey card è un prodotto gestito dalla finanziaria Consumit, oggi incorporata al cento per cento nella banca Monte Paschi di Siena che ne gestisce e colloca i vecchi prodotti. Di questa revolving ne esistono due tipologie: la M’honey card Basic, ossia la linea di credito carta più bassa e semplice, e la M’honey card Classic, che invece si presenta più alta in termini di credito e strutturalmente più completa. Oltre al sistema di credito, la M’honey presenta anche tutta una serie di servizi, quali:

  • pagamenti;
  • monitoraggio dei movimenti;
  • disponibilità saldo;
  • estratto conto online in pdf gratuito;
  • sistema di ricezione conferma pagamenti via sms o email.

L’aspetto interessante di questo prodotto è che il credito si rinnova non appena l’utente avrà rimborsato il fido concesso; questo dona alla M’honey un assetto dinamico, consentendo al titolare di effettuare sempre nuovi pagamenti. Dunque, per tutti i clienti Monte Paschi che necessitano di un prestito immediato da 1.000 – 5.000 euro, la M’honey card è un’ottima soluzione. 

Bisogno di un po’ di liquidità? Richiedi senza impegno il tuo importo: simula gratis il tuo prestito e ottieni l’esito in pochi minuti DA QUI.

M’honey card servizio clienti, numero verde e contatti

Uno degli aspetti più apprezzati della M’honey card è il servizio clienti. Considerando che l’utente titolare della M’honey può svolgere qualsiasi funzione online, dalla verifica del saldo fino al monitoraggio della lista movimenti, questa revolving si presenta piuttosto comoda e pratica; senza togliere il fatto che stiamo parliamo di un sistema digitalizzato completamente sicuro. Ciò detto, chiunque si trovi in difficoltà e abbia bisogno di assistenza può contattare un operatore della M’honey card servizio clienti allo +39 055 8863444 dal lunedì al sabato (8:00 – 20:00). In alternativa, ecco altri contatti M’honey card:

  • Telefono: +39 055 8863444
  • Fax: 055 8863445
  • Email: serviziotitolari@mhoneycard.it
  • Blocco carta M’honey card: (numero verde) 800 822 056
  • Blocco carta M’honey dall’estero: +39 02 60843768

Ricordiamo ai lettori che da un po’ di tempo la finanziaria che gestiva M’honey, consum.it, è stata assorbita totalmente da Monte Paschi e che pertanto molti dei prodotti gestiti un tempo da Consum continuano ad essere assistiti da MPS. Per questo, può tornare utile anche il numero verde dei prestiti ex Consumit 055 8863501 messo a disposizione sul sito di Monte Paschi di Siena. Per approfondire l’argomento, puoi leggere il nostro approfondimento sulla società Consumit.

m'honey

M’honey card classic o basic

Come accennato poc’anzi, la M’honey card MPS è disponibile in due versioni, quella base e quella completa. In entrambe le formule, la rata del credito è personalizzabile, ma non può essere inferiore al 3% del fido o maggiore del 20%. La differenza tra le due carte sta invece nell’importo massimo accreditabile e nel suo costo, e per riassumere le diverse caratteristiche della M’honey card basic e della M’honey card classic abbiamo deciso di raccogliere le diverse informazioni tecniche all’interno della seguente tabella. 

M’honey card Basic M’honey card Classic
  • Plafond per acquisti rateali tramite Pos o online fino a 1.000 euro
  • TAEG: tra il 10 e il 15%
  • Addebito: il 5 del mese
  • Polizza: 0,38% sul saldo
  • Costo annuale: 8 euro
  • Plafond fino a 5.000 euro
  • TAEG: tra il 12% e il 17%
  • Addebito: il 5 del mese
  • Polizza: 0,38% sul saldo
  • Benefit furto, infortunio, ecc.
  • Contante da ATM
  • Costo annuale: 15 euro

Opinioni e recensioni della card MPS M’honey

La M’honey card è stato un prodotto da sempre ampiamente apprezzato in casa Monte Paschi di Siena. Questo perché la revolving consente di effettuare pagamenti online o presso un negozio mediante rateizzazione immediata: acquistare un cellulare, un elettrodomestico o una qualsiasi altra cosa diventa dunque molto più semplice e accessibile da un più vasto pubblico grazie ad un plafond disponibile fino a 1.000 o 5.000 euro. Per quanto riguarda l’applicazione dei tassi sulle rate, in molti si trovano d’accordo sul fatto che quasi tutte le revolving si aggirano attorno ad un tasso d’interesse del 17%; pertanto, anche la M’honey card MPS non è così distante da questi costi. Lo stesso non si può dire, invece, dei costi applicati alla richiesta di una nuova carta. In questo senso, se la M’honey viene smarrita oppure, come capita nella stragrande maggioranza dei casi, si smagnetizza o peggio viene rubata, il titolare è chiamato a pagare circa 9 euro per ottenerne una nuova. E questo, probabilmente, è ciò che il pubblico che ha sperimentato il prodotto ex Consumit ha lamentato di più.

Eccoci al termine di questo articolo interamente dedicato alla M’honey card. Servizio clienti, numero verde e funzionalità di questa carta rappresentano l’argomento che volevamo affrontare oggi e di cui ci auguriamo di avervi fornito tutte le informazioni che cercavate. Come abbiamo visto, la M’honey con il suo gioco di parole ci sta ad indicare un “addolcimento” dei pagamenti che, come sappiamo, sanno essere improvvisamente molto salati. Alla cassa online o in negozio, se non si ha liquidità sufficiente, non importa: con my M’honey card il cliente MPS può accedere al proprio plafond e restituire comodamente l’importo a rate. Per quanto riguarda costi e tassi applicati, lo abbiamo sottolineato: ci sono e si mantengono abbastanza in linea con quelli di altre revolving presenti in circolazione. Insomma, un prodotto interessante per chi è già cliente in casa Monte Paschi e che potrebbe approfondire, se interessato, mettendosi in contatto con il M’honey card servizio clienti. Sul sito Monte Paschi, sebbene siano menzionati i numeri per l’assistenza telefonica, non ci sono aggiornamenti sulla M’honey card per chi volesse sottoscriverla oggi. Infatti, ricordiamo che da qualche anno Consumit è stata incorporata ad MPS ed è la banca a gestire tutti i vecchi prodotti, nonché a fornire assistenza. Per questo, un suggerimento potrebbe essere quello di contattare direttamente la banca senese e sentire se il servizio è ancora attivo, se si confermano i tassi attuali o vedere se ci sono altri prodotti simili e competitivi come la my m’honey card. 

Noi di Simulare Prestito salutiamo qui i lettori lasciando sempre aperto l’invito a contattarci per qualsiasi dubbio o necessità. In alternativa, proponiamo a chi ha avuto esperienza con la M’honey card o semplicemente con chi ha voglia di esprimere una propria opinione in merito di lasciare un commento sotto l’articolo. Ogni opinione è importante e può aiutare un altro lettore in cerca di informazioni. A presto!

Prestiti 70000 euro: tassi, simulazione e richiesta [year]

Prestito vitalizio ipotecario UniCredit: tassi e richiesta

Limite pignorabilità stipendio: come si calcola?

Pignoramenti stipendi: quando avvengono? Sospensione e blocco

Ctc on line: visura, richiesta e banca dati

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *