Smartika: opinioni e recensioni da forum e utenti

Utenti Smartika e opinioni: è sicuro?

Sicuramente il web ha apportato numerosi benefici nella vita delle persone, sebbene spesso si porge l’occhio sugli aspetti più insicuri. Per quanto riguarda poi il denaro che circola in Rete, non tutti sono d’accordo: c’è chi ormai paga tutto in digitale e chi, invece, è fermamente restio a non far girare i propri soldi online. Ci sono poi casi eccezionali, come la richiesta di credito, che pongono gli utenti ad un bivio: rinunciare al finanziamento oppure provare le piattaforme di prestito online? Oggigiorno è molto semplice trovare realtà sicure ed efficienti online, anche se si parla di credito; ma il fatto è che tali realtà sono meno conosciute di quelle che comunemente rappresentano il nostro panorama finanziario.

Ecco che allora piattaforme di scambio di denaro come Smartika rimangono un po’ in penombra rispetto alle note compagnie, nonostante siano tante le persone che oggi scambiano qui somme di denaro con prestiti a tassi vantaggiosi e con più semplicità. Insomma, il nostro articolo su Smartika opinioni e recensioni nasce proprio per aiutare il lettore incerto a procedere oltre il bivio, conoscendo le funzionalità della piattaforma e scegliendo poi la strada che più si confaccia al proprio bisogno. Se ti stai chiedendo di cosa si tratta, puoi sperimentare tu stesso direttamente da qui: compilando il form, puoi ricevere un esito gratuito del tuo prestito personale 100% online (vigilato da Banca d’Italia); se soddisfatto e desideroso di procedere con la richiesta effettiva, sappi che i tempi sono di sole 24 ore per l’accredito. Prova tu stesso: ottieni gratis l’esito in tre minuti

smartika opinioni

Cos’è Smartika?

Smartika nasce nel 2012 come piattaforma di social lending, ossia un sistema di prestito tra privati concepito interamente online. Insieme ad altre realtà digitali simili, Smartika ha contribuito ad espandere questo fenomeno finanziario che di lì a poco sarebbe diventato una realtà per molti richiedenti credito, che oggi ottengono o prestano denaro direttamente online. Smartika è una piattaforma in cui un privato o un’azienda può prestare o richiedere denaro, dunque, e che nel 2018 è stata incorporata da Banca Sella. Sebbene viaggi in parallelo rispetto a molte solide compagnie finanziarie, pensiamo a Compass o Findomestic ad esempio, questa realtà digitale è vigilata da Banca d’Italia. È questo che rende la piattaforma uno strumento trasparente e sicuro, insieme tutte quelle opinioni su Smartika che circolano in rete e che avremo modo di approfondire a breve. Tra le principali caratteristiche del prestito tra privati su Smartika troviamo:

  • Importo richiedibile tra 5.000 e 20.000 euro;
  • Importo prestabile tra 100 e 75.000 euro;
  • Durata 12-84 mesi;

Smartika apre uno scenario interessante sia per chi è bisognoso di denaro sia per chi, invece, è volenteroso a mettere a disposizione il proprio. Questo significa che il vantaggio è duplice, perché chi vuole un prestito può ottenere del credito a tassi vantaggiosi rispetto al mercato di riferimento, mentre chi mette in prestito il proprio denaro sta in realtà facendo un investimento grazie al tasso d’interesse. Come recita il sito stesso, il tasso offerto su Smartika è di base il 25% più basso rispetto alle finanziarie. Come spiega il team di Smartika sul sito, il tasso non è prestabilito poiché viene offerto in base al merito creditizio; e se il merito dovesse essere inferiore rispetto a quanto previsto durante la richiesta, il prestito potrebbe momentaneamente non essere consentito. 

Ecco che il prestito tra privati come quello messo a punto da Smartika, opinioni a parte, si trasforma in una piccola economia circolare dove chiunque può anche guadagnarci. E su Smartika, recensioni come quelle che vedremo a breve spiegano chiaramente il punto di vista di chi ottiene in prestito del denaro ma anche quello di chi, invece, mette a disposizione il proprio trasformandolo in un investimento personale.  

Smartika: opinioni e recensioni utenti e forum

Dell’universo parallelo di Smartika, opinioni come quelle che circolano nel web e che raccontano le esperienze di migliaia di utenti sono fondamentali per capire le potenzialità di questa piattaforma. Sebbene si tratti di un formato interamente digitale e che in molti nutrano delle resistenze a riguardo, questa piattaforma si conferma invece come una sicura, pratica e vantaggiosa alternativa alle classiche finanziarie. Qui di seguito abbiamo raccolto molte esperienze su Smartika, opinioni dei richiedenti e punto di vista dei prestatori così da fornire un quadro completo su questa piattaforma.

Smartika opinioni dei richiedenti

Riguardo al prestito tra privati Smartika, le opinioni dei richiedenti non possono che essere positive nella maggior parte dei casi. Come scrivono quasi tutti gli utenti che hanno richiesto un prestito attraverso la piattaforma, il principale vantaggio di Smartika è il tasso d’interesse. Stiamo parlando di un’applicazione davvero bassa rispetto alle percentuali applicate da banche e finanziarie e che sul costo totale del finanziamento può fare davvero la differenza. Ad esempio, un utente ha spiegato come di fronte alla proposta della propria banca di fiducia abbia preferito di gran lunga accettare l’offerta ricevuta su Smartika: oltre al TAN chiaramente vantaggioso rispetto a quello proposto dall’istituto, l’utente che è un lavoratore autonomo si è visto concedere il prestito con facilità.  Ci sono poi altri commenti che raccontano senza filtri come nell’universo Smartika sono assenti costi aggiuntivi o nascosti, anche in caso di estinzione anticipata, e ciò lo rende sicuramente più vantaggioso rispetto a tante altre forme di finanziamento tradizionali.

Considerate le recensioni su Smartika che si concentrano perlopiù sulla convenienza dei tassi e sui bassi costi in generale, vien da sé dedurre che per tutte queste persone la piattaforma è sicura. A prescindere dal fatto che parliamo di un servizio autorizzato da Banca d’Italia, quasi tutti concordano sulla trasparenza di Smartika e sulla velocità dei tempi di risposta. Ovviamente non tutte le recensioni raccontano un esito positivo con la piattaforma. Ci sono anche lavoratori autonomi che invece non ce l’hanno fatta a ricevere il prestito e altri che lamentano di aver ricevuto risposte in tempi più lenti di quanto si aspettavano. 

Recensioni Smartika dei prestatori

Per quanto riguarda la visione dei prestatori su Smartika, forum vari concordano sul fatto che prestare soldi qui conviene. Il prestito tra privati è di per sé una forma antica di finanziamento tra persone, e che traslato sulla piattaforma di social lending offre maggiori possibilità in termini di sicurezza e dunque di guadagno. Infatti, il principale vantaggio del prestare soldi su Smartika è quello di guadagnare su piccoli interessi, trasformando il proprio prestito in un reale investimento. La piattaforma ha un forte senso di tutela per i prestatori, e a rivelarcelo sono proprio i forum su Smartika. Opinioni negative lasciate da richiedenti che si son visti negare il prestito ci raccontano l’altra faccia della medaglia, quella di un team che fa di tutto per assicurarsi che a chi presta denaro online la somma torni indietro. Per questo, sebbene sia più semplice rispetto a tante altre realtà, alle volte non si riesce ad ottenere il prestito qui. Ad ogni modo, leggendo le diverse recensioni Smartika dal punto di vista dei prestatori, emerge come la chiarezza del team sia fondamentale per costruire la fiducia necessaria per prestare denaro. Molti hanno iniziato con piccole cifre e, testata l’affidabilità e l’efficienza del servizio, hanno poi prestato grandi somme di denaro guadagnano sugli interessi (nonostante Smartika applichi una ritenuta fiscale del 26% agli interessi percepiti durante l’anno). Ricordiamo a proposito di sicurezza che qualora un debitore non pagasse le rate, è la piattaforma stessa ad occuparsi del recupero crediti.

Come diventare prestatore su Smartika?

Per diventare prestatore su Smartika non sono necessarie chissà quali caratteristiche. Un imprenditore, un’azienda, un pensionato, un dipendente, un libero professionista: chiunque può diventarlo, purché abbia le risorse economiche da mettere a disposizione. In questo senso, chi presta denaro su Smartika ha un duplice vantaggio: da un lato, aiuta un richiedente in difficoltà che molto probabilmente si è visto rifiutare prestiti altrove; dall’altro, la somma che torna indietro è sempre maggiore rispetto a quella prestata. Di base, per diventare prestatore servono tre requisiti: essere maggiorenni, residenti in Italia con codice fiscale italiano e avere qui un conto corrente intestato o cointestato. 

Nel concreto, per proporsi come prestatore è necessario innanzitutto creare un’offerta di prestito. In questa prima fase, l’aspirante prestatore si reca sulla piattaforma e sceglie importo e tasso da applicare al prestito. Dopodiché, bisogna procedere con la pubblicazione dell’offerta fino ad effettuare il bonifico sul conto Smartika. A quel punto, non resta che l’offerta incontri una richiesta di prestito affine e il gioco è fatto. Riassumiamo il tutto in pochi step:

  1. Vai sulla piattaforma Smartika e clicca sulla sezione “Investire in un prestito”.
  2. Crea la tua offerta e scegli la somma che vuoi prestare e il tasso. 
  3. Attiva l’offerta e invia il denaro sul conto Smartika. 
  4. Attende che l’offerta incontri la richiesta e l’approvazione di Smartika.
  5. Non appena sarà partito, puoi gestire in piattaforma il conto di pagamento. 

Richieste di prestiti e accettazione

È molto semplice richiedere un prestito su Smartika. Opinioni come quelle appena riportate qui sopra mostrano chiaramente la praticità della piattaforma, sia per chi presta e ovviamente per chi richiede. I requisiti per diventare un richiedente sono essenzialmente i seguenti: 

  • essere maggiorenni e avere 75 anni massimo al termine del piano di rimborso;
  • essere residente in Italia;
  • avere un reddito dimostrabile;
  • possedere un conto corrente bancario o postale, intestato o cointestato. 

In modo analogo alla proposta di prestito, anche la richiesta vede l’esecuzione di pochi e semplici passaggi affinché la propria richiesta venga pubblicata in piattaforma ed eventualmente accolta da un prestitore. Di base, il richiedente esprime il suo bisogno in termini di importo, tassi e durata finché non incontra una proposta che combacia con la sua esigenza.  Riassumiamo il tutto in semplici passaggi:

  1. Vai sulla piattaforma Smartika e clicca sulla sezione “Bisogno di un prestito”.
  2. Fai la richiesta specificando l’importo, durata, conto corrente e giorno del pagamento delle rate (l’1 o il 21 del mese).
  3. Carica tutti i documenti sul portale e invia la richiesta. 
  4. Attendi la verifica del merito creditizio e dei documenti.
  5. Ricevi la conferma via email. 
  6. Controlla i pagamenti sul MySmartika “Il mio prestito”.

Ricordiamo che l’accettazione del prestito dipende dalla valutazione di Smartika sul merito creditizio. Si tratta di una ricerca sui diversi archivi pubblici che mostrano la situazione creditizia del richiedente, con dati positivi e negativi. Questo perché la posizione di chi presta denaro deve essere sempre tutelata, e qualora il richiedente fosse un soggetto troppo rischioso non consentirebbe il finanziamento.


Termina qui il nostro approfondimento dedicato a Smartika opinioni e recensioni, sperando di avervi fornito tutti gli spunti necessari per farsi un’idea su questa innovativa piattaforma di social lending che sta letteralmente aprendo scenari nuovi sul mercato finanziario. Difatti, sono tantissime le persone che ad oggi erogano o richiedono denaro tramite il prestito tra privati online su Smartika: recensioni diverse spiegano come grazie a tassi di interesse bassi e all’assenza di costi aggiuntivi sia molto più semplice e vantaggioso prestarsi il denaro rispetto a tante altre realtà finanziarie. Certo, questo non significa che tutti possono accedere ai prestiti senza alcun controllo, perché sebbene sia più elastica come realtà è pur sempre un contesto finanziario vigilato da Banca d’Italia e che tutela fortemente i prestatori. 

Noi di Simulare Prestito salutiamo qui i lettori, invitando chiunque a scriverci per qualsiasi curiosità in merito ai contenuti. E a proposito di Smartika, forum e quant’altro: se c’è qualcuno tra i lettori che ha avuto esperienza con la piattaforma e ha voglia di dirci qualcosa di più sull’universo di Smartika, opinioni personali o punti di vista, siamo ben lieti di leggere un commento sotto l’articolo. A presto!

Fondo impresa donna PNRR 2024: requisiti e domanda

Prestiti FCA Bank: simulazione, contatti e recensioni

FCA Bank finanziamento auto: requisiti, tempi di attesa ed estinzione

Prestito 5000 euro Poste Italiane: tassi e richiesta

Prestito giovani Intesa SanPaolo: tassi e calcolo rata

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *